HEAD UP TILT TEST (HUTT)


E’ un esame provocativo utilizzato per diagnosticare la sincope, cosiddetta vasovagale, la più comune responsabile della perdita di coscienza nei pazienti con cuore sano. Il paziente, viene fatto distendere su un lettino e monitorizzato; i parametri vengono valutati continuamente mediante un elettrocardiografo ed un misuratore di pressione arteriosa. Il lettino viene reclinato in avanti di 70° circa ed il paziente viene osservato per 40 minuti (durata massima del test) o fino a quando non si evochi la sincope. Se nei primi 20 minuti del test il paziente non manifesta la sincope, si somministra al paziente una bassa dose di nitroderivati (in genere per via sublinguale), una categoria di farmaci che potenziano l’effetto della posizione inclinata. Lo stress ortostatico riprodotto ha lo scopo di innescare quella reazione anomala responsabile degli episodi di perdita di coscienza riferiti dal paziente. In base alle modifiche della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa evidenziate durante l’episodio sincopale riprodotto, si valuta il trattamento terapeutico idoneo.