Mondo Donna 2015-2016


cm_img_1

 

Ci siamo! Il 14 ottobre 2015 alle 17.00 parte Mondo Donna 2015-2016, la quarta edizione del ciclo di eventi Mondo Donna, l’iniziativa rivolta a tutti i cittadini, che vuole approfondire tematiche sociali e di salute affinché le persone siano i protagonisti attivi di uno stile di vita più sano, corretto e all’insegna del benessere.

Il nuovo calendario, che si svolgerà tra il 2015 ed il 2016, avrà come tema centrale quello dei MITI. 10 appuntamenti di approfondimento per sfatare le false credenze che ruotano intorno ai principali temi di salute.

CLICCA SULLE DATE PER MAGGIORI DETTAGLI

14 ottobre 2015 - Inaugurazione "Il futuro è di chi sa"

icone14ottobre La prima giornata è intitolata “Il futuro è di chi sa” affronta il tema dell’informazione: è possibile rendersi artefici del proprio destino? Un incontro volto a diffondere un messaggio positivo e di speranza da parte di chi è riuscito ad emergere grazie all’impegno e alla passione.


Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

11 novembre 2015 - Il MITO del genere: prevenire la violenza con l'educazione ai sentimenti

icona11novembre

Confrontarsi su argomenti particolarmente importanti, come la violenza di genere, è fondamentale per acquisire una maggiore consapevolezza nell’affrontare atteggiamenti non sani che possono contribuire alla creazione di un ambiente in cui la violenza è possibile, e, in alcuni casi, tollerata o addirittura perdonata.

È importante partire dall’educazione ai sentimenti, soprattutto dei più giovani, intesa come scoperta e ascolto del proprio sentire e di quello dell’altro, ma anche come capacità di raccontare e raccontarsi ciò che si è e ciò che si sente. È ciò che hanno sperimentato con il progetto Educare ai Sentimenti della scuola Virgilio 4 di Scampia in Associazione Dream Team Donne in Rete di Scampia, lo sentiremo dalla viva voce dei protagonisti.

Apertura dei lavori Celeste Condorelli, Amministratore Delegato Mediterranea

Paolo Battimiello, già Dirigente scolastico Istituto Comprensivo Virgilio 4 – Scampia – Napoli

Sara di Somma, Psicologa Associazione Dream Team – donne in rete

Simona Marino, Consigliera Comunale con delega alle Pari Opportunità del Comune di Napoli

Anna Riccardi, Docente Istituto Comprensivo Virgilio 4 – Scampia – Napoli

Fabiana Romano, Sociologa Associazione Dream Team – donne in rete

Modera: Francesca Vitelli, presidente dell’Associazione EnterprisinGirls

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

9 dicembre 2015 - I falsi MITI sui vaccini: il decalogo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

icona9dicembre

Quanto vale una corretta informazione in tema di salute? A volte la vita! Negli ultimi anni, falsi allarmi, successivamente ritenuti infondati, hanno fatto proliferare una serie di notizie sulla pericolosità dei vaccini. La conseguenza è stata il calo del 20-30% delle vaccinazioni con un aumento di alcune centinaia di morti a causa dell’influenza ed il ritorno del morbillo negli Stati Uniti. La portata del problema è tale che l’OMS ha deciso di stilare un decalogo per sfatare i principali falsi miti sui vaccini: il vaccino contro difterite, tetano e pertosse e quello contro la poliomielite sono responsabili della sindrome della morte in culla?, dare a un bambino più di un vaccino per volta aumenta il rischio di eventi avversi pericolosi, sovraccaricandone il sistema immunitario? I vaccini possono portare l’utismo?….A questi e ad altri falsi miti daremo riasposta durante l’evento “I falsi miti sui vaccini”.

Ce ne parleranno:

Franco Rengo, Professor Emeritus of Geriatric Medicine University of Naples “Federico II”, Italy

Walter Ricciardi, Professore Ordinario di Igiene, Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma) e Presidente Istituto Superiore di Sanità

Paolo Siani, Presidente ACP associazione culturale pediatri

Maria Triassi, Direttore Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e Componente Commissione Vaccini Regione Campania

Modera Silvestro Scotti, Presidente Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Napoli e Vice Segretario Nazionale Vicario FIMMG

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

13 gennaio 2016 - Il MITO della prevenzione: quale stile di vita ed alimentazione

icona13gennaio

E’ sempre più evidente, dalla letteratura scientifica, che lo stile di vita ha un peso importante nel determinare l’insorgenza del cancro. In particolare le abitudini alimentari e quelle sedentarie influenzano l’insorgenza dei tumori. La ricerca scientifica è orientata verso alcune precise indicazioni sull’alimentazione e sull’attività fisica in grado di proteggere dall’insorgenza dei tumori, recentemente estese anche al miglioramento della prognosi nei pazienti oncologici. Nonostante questo, l’informazione corretta su questi temi non è sempre prevalente e quando questa disinformazione coinvolge anche i pazienti oncologici si stabilisce un circuito che spesso comporta confusione tra i pazienti, oltre che inaccettabili forme di illusione.

Per affrontare questo tema di grande rilevanza sociale l’iniziativa si propone di dare risposte su alcune domande fondamentali: esistono “diete miracolose” o semplicemente consigli essenziali
basati sull’evidenza scientifica? Come si orienta la ricerca sul rapporto tra alimentazione e cancro
e cosa sappiamo? Le raccomandazioni per la prevenzione valgono anche per curare il
cancro? Quanto vale associare ad una adeguata alimentazione un’opportuna
attività fisica?

Ce ne parleranno:

Maria Santucci de Magistris, “nutrizionista responsabile Progetto DIANA-Napoli, AOU Federico II Napoli”

Salvatore Panico, Professore Associato di Medicina interna Università Federico II – Napoli

Ferdinando Riccardi, Oncologo Ospedale Cardarelli – Napoli

Sabina Sieri, componente del Direttivo SINU (Società Italiana di Nutrizione Umana)

Carlo Vigorito, “Direttore Riabilitazione Cardiologica AOU Federico II – Napoli”

Modera Rosalba Rossano Tufano, Professore Ordinario Università Federico II Napoli

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

3 febbraio 2016 - I falsi MITI sulla droga: quale approccio?

icona3febbraio

Di messaggi contro la droga ne abbiamo sentiti tanti: la droga fa male! Le droghe ti uccidono!…

E se fosse sbagliato questo tipo di approccio?

Vietare le droghe senza spiegare è come usare le droghe senza pensarci.

Dietro l’uso di sostanze da parte degli adolescenti troviamo spesso una grossa spinta dettata dalla curiosità e/o dalla ricerca del piacere e del divertimento. Questo, per quanto banale possa sembrare. è in realtà il vero ostacolo al promuovere efficaci strategie di prevenzione e di riduzione del danno.

Bisognerebbe imparare a considerare l’uso di droghe come un fenomeno che va studiato, compreso e capito. Nei fenomeni ci si cala per avvicinarsi ad un comportamento al fine di studiarlo e capirlo facendo attenzione alla salute delle persone.

Di questo e di altri falsi miti parleremo nell’appuntamento dedicato alle droghe.

Ce ne parleranno:

Francesco Auriemma, Psichiatra Responsabile dell’U.O. SERT Distretto 25 Napoli 1 Centro – Napoli

Claudia Brignone, regista

Rossella Garofano, medico dirigente psichiatra del SERT ASL di Avellino

Edoardo Polidori, Direttore UOC Dipendenze Patologiche di Forlì Azienda USL della Romagna

Modera Immacolata Troianiello, Vicepresidente dell’ass. Adgi e Presidente il Comitato pari opportunità degli avvocati di Napoli

Alle 15.45 proiezione del film documentario “La malattia del desiderio” – regia di Cladia Brignone

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

2 marzo 2016 - I falsi MITI sul disagio psichico: consapevolezza delle diversità per promuovere la salute mentale

icona2marzo

La malattia mentale non è solo una serie di sintomi, è qualcosa che può rubare i sogni, la giovinezza, allontanare dagli amici e dagli affetti più cari. La malattia non deve isolare i ragazzi, rendendoli sospettosi, aggressivi contro chi vuole loro bene ma non riesce più a capirli. Ravvisare gli esordi della malattia mentale non è sempre facile, non esistono esami del sangue, radiografie che permettono una diagnosi certa. E’ importante perciò la conoscenza dei disturbi mentali per riconoscere i sintomi nell’ottica di arrivare presto alla cura. Molti pregiudizi gravano ancora sui disturbi psichiatrici, favorendo così l’isolamento di chi ne è colpito e rendendo difficile il percorso verso la cura. È importante dunque una presa di coscienza della sofferenza, una maggiore consapevolezza delle diversità e dell’isolamento di alcuni di loro per promuovere la salute mentale.

Ce ne parleranno:

Laura M. Lucia Colonna, Rappresentante Ass. Le Famiglie della Roccia e Ass. Soc. UOSM distr. 32 ASLNA1 Centro

Ughetta Radice Fossati, Segretario Generale Ass. Progetto Itaca – Volontari per la Salute Mentale Onlus

Francesca Gomez, Vicepresidente dell’Associazione Progetto Itaca Onlus

Fedele Maurano, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL NA 1 Centro

Raffaele Sivolella, (Testimonianza) Scrittore

Modera Ida Palisi, giornalista e Direttore del portale Napoli Città Solidale

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

23 marzo 2016 - I falsi MITI sui test genetici e tumori: il punto sulla ricerca a 15 anni dalla scoperta della sequenza del genoma umano

icona23marzo

Nel 2000 si festeggiava il sequenziamento del genoma umano e oggi, dopo 15 anni di ricerca, le applicazioni pratiche che ne sono derivate sono incredibili. Grazie alla possibilità di prevenire ed affrontare alcuni tipi di tumore, ad esempio, la mortalità è scesa dall’80 al 30%.

Come ha reagito il mercato? Kit per la mappatura “fai da te”, mastectomie preventive, asportazioni di ovaie e Tube di Falloppio per scongiurare possibili tumori a causa di una mutazione genetica, ma cosa bisogna sapere prima di agire? Quali tumori è possibile prevenire con i test genetici? A questi e altri quesiti cercheremo di dare risposta nell’evento “Falsi miti: test genetici e tumori”.

Ce ne parleranno:

Stefania Boccia, Professore Associato di Igiene e Medicina Preventiva, Responsabile della Sezione di Igiene, Istituto di Sanità Pubblica, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università Cattolica del Sacro Cuore (UCSC) di Roma

Francesco De Falco, Responsabile Servizio di Psiconcologia Fondazione Pascale – Napoli

Ruggero De Maria, Direttore Scientifico Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e Presidente Alleanza Contro il Cancro

Nicola Normanno, Cell Biology and Biotherapy Unit Int-Fondazione Pascale

Modera Francesco Salvatore, Professore di Biochimica clinica e biologia molecolare clinica – Università di Napoli Federico II e Presidente e Coordinatore scientifico CEINGE – Biotecnologie avanzate

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

20 aprile 2016 - I falsi MITI sul parto: i luoghi comuni che fanno male a mamma e bebè

icona20aprile

Partorire naturalmente dopo un taglio cesareo non è possibile! Allattare provoca problemi alla vista! Bere birra durante la gravidanza fa aumentare il latte! Le donne incinte devono mangiare per due! Fare sesso in gravidanza è pericoloso!

Sono solo alcuni dei quesiti che le donne si pongono durante la gravidanza ed ai quali cercano risposte confrontandosi con le amiche o cercando in internet, alimentando così un circolo di false credenze che può avere effetti negativi sulla propria salute, su quella del nascituro e anche sulla vita di coppia.

Alcuni esperti saranno a nostra disposizione per rispondere ai nostri dubbi. All’evento ascolteremo anche la testimonianza di alcune donne che hanno vissuto l’evento parto.

Ce ne parlano:

Paolo Gilberti, Primario della TIN Ospedale Monaldi Napoli e già presidente SIN

Ciro Guarino, Responsabile U.O Ostetricia & ginecologia Mediterranea – Napoli

Maria Vicario, Coordinatrice infermieristica U. O. Ostetricia & ginecologia Mediterranea e Presidente Federazione Nazionale Collegi Ostetriche

Pasquale Martinelli, Professore di Ginecologia & Ostetricia Università “Federico II” – Napoli

Modera Flaminia Trapani Psicologa e fondatrice dell’Associazione Pianoterra Onlus

Durante l’evento ascolteremo alcune testimonianze

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

11 maggio 2016 - Il MITO della fertilità denatalità e sviluppo della società in Italia

icona11maggio

Nel 2050 circa il 22% della popolazione avrà un’età superiore a 60 anni con conseguenze sulla sostenibilità dell’intero sistema. Pochi figli = poco futuro e l’Italia, con 1,39 figli per donna nel 2013, ha il record negativo nell’UE.

Fertilità, fumo e stili di vita non sono gli unici responsabili, ad influire c’è anche la carenza di servizi. Durante il “Fertility day Mondo Donna” alcuni esperti saranno a nostra disposizione per discutere sulle grandi questioni da risolvere per tornare a far riempire le culle.

Ce ne parlano:

Rossella Aurilio, Psicologa II Università Napoli

Andrea Borini, Presidente Società Italiana Fertilità e di Sterilità, Responsabile Centro di procreazione medicalmente assistita Mediterranea – Napoli

Rosa Papa, Direttore Unità Operativa Complessa Tutela Salute Donna  ASL Napoli 1 Centro

Maria Vicario, Coordinatrice infermieristica ed ostetrica U. O. Ostetricia & ginecologia Mediterranea e Presidente Federazione Nazionale Collegi Ostetriche

Modera Vittoria Fiorelli Professore Ordinario Università degli Studi Suor Orsola Benincasa – Napoli

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

15 giugno 2016 - Il perineo: MITO o realtà? La salute periperineale dalla pubertà alla gravidanza

icona15giugnoLa complessa struttura muscolare del perineo riveste una particolare importanza durante tutto l’arco della vita della donna.

Una ridotta consapevolezza e percezione del proprio perineo può tradursi, anche in ragazze giovani, in una ridotta capacità di provare piacere durante il rapporto sessuale. Eppure molte donne riscoprono questa parte del corpo solo al momento del parto o nel post-parto, per i noiosi problemi di incontinenza. E allora cosa fare? Ci sono degli esercizi per evitare tali inconvenienti. Ne parleremo in due distinte date, appositamente dedicate alla salute periperineale, una dedicata alle donne adolescenti ed una per le donne mature.

Ce ne parlano:

Michela Guida, Ostetrica ASL Napoli 3

Agostino Menditto, ginecologo U.O. Ostetricia & ginecologia Mediterranea – Napoli

Maria Vicario, Coordinatrice infermieristica ed ostetrica U. O. Ostetricia & ginecologia Mediterranea e Presidente Federazione Nazionale Collegi Ostetriche

Modera Simona Creazzola Coordinatrice Consulta Femminile Lega Tumori Sez. Napoli

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

22 giugno 2016 - Il perineo: MITO o realtà? La salute periperineale nella perimenopausa

icona22giugnoLa complessa struttura muscolare del perineo riveste una particolare importanza durante tutto l’arco della vita della donna.

Una ridotta consapevolezza e percezione del proprio perineo può tradursi, anche in ragazze giovani, in una ridotta capacità di provare piacere durante il rapporto sessuale. Eppure molte donne riscoprono questa parte del corpo solo al momento del parto o nel post-parto, per i noiosi problemi di incontinenza. E allora cosa fare? Ci sono degli esercizi per evitare tali inconvenienti. Ne parleremo in due distinte date, appositamente dedicate alla salute periperineale, una dedicata alle donne adolescenti ed una per le donne mature.

Ce ne parlano:

Nicola Colacurci, Professore Ordinario Ostetricia & ginecologia Seconda Università di Napoli e Presidente AGUI Associazione Ginecologi Universitari Italiani

Michela Guida, Ostetrica ASL NA 3

Agostino Menditto, ginecologo U.O. Ostetricia & ginecologia Mediterranea – Napoli

Maria Vicario, Coordinatrice infermieristica ed ostetrica U. O. Ostetricia & ginecologia Mediterranea e Presidente Federazione Nazionale Collegi Ostetriche

Modera Silvana Capasso Pediatra Presidente AIDM Sez. “Polimnia Marconi”

Clicca qui per visitare la pagina dell’evento

Spesso agiamo sulla base di convinzioni che non hanno alcun fondamento scientifico, con conseguenze sulla salute nostra ed, in alcuni casi, quella dei nostri cari. Internet, TV, giornali, tra migliaia di mezzi di informazione, la verità è che non sempre è facile trovare le risposte che cerchiamo, così spesso ci rivolgiamo ad amici e familiari con la conseguenza di avere, in alcuni casi, notizie errate o non completamente esatte.

La Mediterranea, con l’iniziativa Mondo Donna, vuole offrire un luogo di incontro tra cittadini, esperti e Associazioni dove potersi confrontare e trovare informazioni controllate e corrette. A tal proposito, l’intero calendario di questa edizione è stato elaborato con il supporto di un Comitato scientifico, composto da esperti di rilievo nazionale che ci seguiranno anche durante i nostri incontri. Di seguito i nomi ed i curricula dei membri del Comitato:

Salvatore Panico

Salvatore_Panico

Professore Associato di Medicina Interna – Università degli Studi di Napoli Federico II – Professor of Social and Preventive Medicine, New York State University at Buffalo
Curriculum vitae

Carlo Alberto Perucci

PerucciEpidemiologo e già Direttore Scientifico PNE – Agenas – Senior Advisor per i sistemi informativi sanitari del Policlinico A.Gemelli, UCSC, Roma
Curriculum vitae

Silvestro Scotti

silvestroscotti

Presidente Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Napoli – Vice Segretario Vicario Nazionale Generale at FIMMG
Curriculum vitae

Maria Triassi

triassiDirettore Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e Componente Commissione Vaccini Regione Campania

Curriculum vitae

Bruno Zuccarelli

zuccarelligià Presidente Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Napoli

Curriculum vitae

Mondo Donna 2015-2016, patrocinata da:

Parte integrante di Mondo Donna è il Comitato tecnico operativo, costituito da associazioni del nostro territorio che ben conoscono le problematicità presenti nella nostra regione. Fanno parte del Comitato le seguenti Associazioni:

A.I.D.M. Sez. Napoli P. Marconi- ACP Associazione Culturale Pediatri – ADGI – ADGI – AGUI –AICS – AIDM sez. Napoli “Polimnia Marconi”- AIDP – Al Anon – Alcolisti Anonimi – AMMI – ANS Dipartimento Campania – Arcidonna Napoli Onlus – Associazione Alleanza Contro il Cancro – associazione Consvlo – Associazione Culturale Tempo Libero – Associazione DI.VO. – Associazione Dream Team – Associazione Dream Team Donne in rete – Associazione Eleonora Pimentel – Associazione EnterprisinGirls – Associazione Le famiglie della Roccia – Associazione Pianoterra Onlus – Associazione Progetto OASI – Associazione Salute Donna – ASSOD Associazione sostegno soggetti deboli – Caraxe Centro di psicoterapia e ps territoriale – Cittadinanza attiva Campania Onlus – Consigliera di Parità Prov. Napoli – Consorzio CORI – Consulta Femminile Lega Tumori Napoli – Coop sociale Dafne – Coop sociale Etica – CRIVOP Onlus Campania – CSLI – Union Corps Saint Lazarus International – DOMOS Campania – Donne in rete Scampia – Federazione Nazionale Collegi Ostetriche – FIDAPA – FIMMG – Gruppo missione Alem Napoli (GMA) – Il Mondo ai Piccoli Impr. Sociale – Inner Wheel – L’Orsa Maggiore – La Grotta di Guizzo Azzurro – Less impresa sociale onlus – LILT Napoli – Maddalena – Mamme al Centro ENDAS – Napoli città solidale – Onda Rosa – Pianoterra onlus – Progetto Itaca Onlus – SINU – Società Italiana di Nutrizione Umana – SIRONG Società Italiana per la ricerca ostetrico-neonatale-ginecologica – Società Italiana di Fertilità e Sterilità – Spazio Donna Onlus – XENIA cooperativa sociale

Saranno rappresentate con relatori, nella IV edizione Mondo Donna, le seguenti Associazioni:

AssociazioneDreamTeam-300x83

Associazione EnterprisinGirls

ACPAssociazione Culturale Pediatri

fimmg_blu

logo_sinu

Innerwheel_logo

adgi

logo_progetto_itaca

Le Famiglie della Roccia

Napolisolidale

Alleanza Contro il Cancro

Federazione Nazionale Collegi Ostetriche

sirong

pianoterra

sifes

lilt

agui

aidm