Mediterranea e Neuromed insieme


Mediterranea e Neuromed insieme a braccetto con il “cuore” e con il “cervello”

Alla Mediterranea presentato il nuovo socio INM Neuromed S.p.A. ed il rinnovato programma aziendale

Presentate (il 9 luglio 2018) al personale della MEDITERRANEA, struttura ospedaliera di alta specialità di Napoli, le linee programmatiche di sviluppo della  struttura in occasione della presentazione anche del nuovo socio Neuromed S.p.A., di recente entrato a far parte della compagine sociale.

Oltre al Prof. Luigi Chiariello, Presidente della Mediterranea, e alla dr.ssa Francesca Maderna, hanno preso la parola per Neuromed l’on. Aldo Patriciello e  il prof. Giovanni de Gaetano Presidente Neuromed .

Erano presenti anche Giovanni d’Amato, Marco Patriciello, Paolo Galdo e Gabriele Trombetta, facenti parte del Consiglio di Amministrazione della Mediterranea.

Il Prof. Chiariello ha illustrato il  programma aziendale che facendo leva sull’alta specialità del cuore e malattie cardiovascolari della Mediterranea e sulle elevate competenze in area neurologica di Neuromed mira a perseguire un percorso di integrazione clinica e scientifica nell’area cuore-cervello sviluppando e seguendo tre fondamentali direttrici:

  • sempre più qualificata e migliorata assistenza clinica attenta ai bisogni dei pazienti,
  • formazione e aggiornamento professionale e tecnologico costante;
  • ricerca scientifica.

La dottoressa Francesca Maderna ha ricordato che il cuore ed il cervello, al di là della medicina, hanno qualcosa in comune anche nella sfera spirituale e emotiva, essendo entrambi riconosciuti la sede e l’origine dei sentimenti e delle passioni umane. Ed è forse anche grazie alla spinta del cuore e dei sentimenti che è nato questo nuovo programma della Mediterranea che anche a seguito di questa nuova partnership con Neuromed sarà sempre più un centro di eccellenza in campo cardiovascolare.

Anche l’on. Patriciello ha espresso il suo entusiasmo e ottimismo per questa nuova collaborazione che permetterà di garantire ai pazienti un’offerta sempre più completa, grazie anche alla vicinanza delle due regioni che faciliterà questa sinergia.

Il prof. de Gaetano, neo Presidente dell’I.R.C.C.S. Neuromed, ha portato il suo saluto ai dipendenti della Mediterranea ed ha mostrato la sua contentezza per questo sodalizio, anche per il particolare fascino di questi due importanti organi: il cuore ed il cervello.