Cataratta: scopri cos’è e come si opera


cataratta

Molti pazienti che si recano dall’oculista si sentono diagnosticare una cataratta, ma…

 CHE COS’È LA CATARATTA?

L’occhio umano contiene al suo interno, appena dietro l’iride (la parte colorata dell’occhio) una lente che si chiama cristallino.

Quando il cristallino si opacizza, si parla di cataratta.

Quindi la cataratta non è altro che l’opacità del cristallino, una lente che è all’interno dell’occhio e che serve a mettere a fuoco gli oggetti.

A QUALE ETÀ PUÒ INSORGERE LA CATARATTA?

La cataratta può insorgere a qualsiasi età ma più spesso dopo i 55 – 60 anni, diventando molto frequente dopo i 70 – 80 anni.

L’opacità del Cristallino è lentamente ingravescente fino a compromettere in modo estremamente serio la vista e la capacità di vedere sia da lontano che da vicino.

QUANDO OPERARE LA CATARATTA?

Molto prima di arrivare ad una perdita totale della vista con una cataratta completa ed indurita, è assolutamente consigliabile operare la Cataratta.

 

COME SI ESEGUE L’INTERVENTO DI CATARATTA?

L’intervento di Cataratta è un delicato intervento che si svolge all’interno dell’occhio ove il chirurgo lavora in spazi ristrettissimi con degli speciali ferri chirurgici da microchirurgia eseguendo un taglio di ingresso di soli 2 mm e muovendosi in uno spazio che varia tra i 3 ed i 4 mm senza ovviamente toccare tessuti che potrebbero rimanerne danneggiati.

L’intervento di cataratta è necessariamente eseguito con il microscopio operatorio ed il chirurgo non guarda direttamente il paziente ma opera l’occhio osservandolo ingrandito dalle ottiche del microscopio.

L’asportazione della Cataratta si esegue con l’ausilio di uno strumento, il Facoemulsificatore, che emettendo ultrasuoni e vibrando ad altissima velocità permette la frantumazione e l’aspirazione del nucleo della Cataratta.

L’INTERVENTO DI CATARATTA È DOLOROSO?

Nonostante la evidente complessità dell’atto chirurgico, il paziente durante l’intervento è sveglio e non soffre, non avverte alcun dolore anche eseguendo l’intervento con la sola anestesia di superficie (con l’uso delle sole gocce anestetiche).

CHIRURGIA LASER DELLA CATARATTA: DI COSA SI TRATTA?

intervento catarattaAlla Mediterranea presso l’U.O. di oculistica, per soddisfare le esigenze di tutti i pazienti, è presente da qualche anno anche il nuovissimo Femtolaser (LenSx Alcon) che permette la massima precisione e prevedibilità chirurgica nei casi in cui è maggiormente importante il risultato refrattivo.

Il Femtolaser è uno strumento avanzatissimo di Chirurgia Robotica dove un Laser, comandato dall’esterno dal microchirurgo Oculare, esegue dei tagli sulla cornea e sul cristallino, senza bisturi ma tramite la luce Laser ad altissima velocità, nell’ordine dei Femtosecondi.

Asportata la cataratta, resta un sacco capsulare vuoto ove si impianta il cristallino artificiale.

Guarda l’intervista al Prof. Orfeo sulla chirurgia laser della cataratta:

 

QUALI TIPI DI CRISTALLINO ARTIFICIALE VENGONO IMPIANTATI?

cataratta multifocaliEsistono molti tipi di cristallino artificiale di differente funzione e qualità:

  • il cristallino standard è monofocale: capace cioè di essere a fuoco ad un’unica distanza, generalmente da lontano e può quindi correggere solo miopia ed ipermetropia ma non può correggere l’astigmatismo.
  • Per correggere l’astigmatismo è necessario impiantare un cristallino premium che nel caso della sola correzione dell’astigmatismo, si chiama torico.
  • Esistono poi altri tipi di cristallini premium, multifocali o trifocali , cristallini ad avanzata tecnologia che correggono la presbiopia (la difficoltà a vedere da vicino che generalmente insorge dopo i 40 – 45 anni).

La correzione della presbiopia è proponibile ad un vasto numero di persone ma non a tutti perché gli occhi devono avere determinate caratteristiche (soprattutto non avere patologie concomitanti).

I cristallini multifocali o trifocali sono i cristallini artificiali ad avanzata tecnologia più frequentemente usati per la correzione della presbiopia; sono cristallini premium che consentono la visione sia da lontano che da vicino senza l’uso degli occhiali o con una necessità di indossarli, molto più limitata. Unico fastidio che si può notare è la presenza di piccoli aloni attorno alle luci di sera.

Quindi, con l’intervento di Cataratta, è possibile correggere anche dei difetti refrattivi preesistenti alla cataratta; la Miopia, l’Ipermetropia , l’Astigmatismo e anche la Presbiopia.

Ovviamente i tagli eseguiti dal Femtolaser sotto controllo esterno del chirurgo Oculista, sono di massima precisione e riproducibilità e sono maggiormente utili quando si richieda la massima precisione soprattutto in caso di impianto di Cristallini Premium.

Dopo un intervento di Cataratta con Femtolaser ed impianto di Cristallini Multi o Trifocali, più del 90% delle persone operate non usano più gli occhiali tranne che nelle letture prolungate o in condizioni di scarsa luminosità.

Per un ottimale utilizzo di questi cristallini è infatti necessario avere una buona luce per migliorare la visione da vicino.

COSA OFFRE LA MEDITERRANEA

L’Unità Operativa di Oculistica della Mediterranea, guidata dal Prof. Vincenzo Orfeo,  è un Centro di eccellenza nel campo della cataratta con o senza Femtolaser e nell’impianto dei Cristallini Premium e da anni è all’avanguardia nella ricerca e nella terapia per questa frequente patologia oculare. Prenota una visita cliccando qui.