Ambulatorio senologia


cm_icona_centrodonna

Ambulatorio senologia: per informazioni e prenotazioni visite con il senologo contattare il Call center: 081 7259 222 (Clicca qui per informazioni sugli orari)

In alternativa clicca sul seguente pulsante per farti richiamare:

PRENOTA ORA

APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA. ISTITUITO UN AMBULATORIO CONVENZIONATO CON IL S.S.N. PER LA PREVENZIONE DELLA NECROSI MANDIBOLARE

I Bifosfonati sono raccomandati ed utilizzati anche nelle pazienti operate di tumore al seno eppure se non somministrati sotto controllo medico possono avere importanti effetti collaterali. A tal proposito nasce un ambulatorio che seguirà le donne che assumono tali farmaci.

 

E’ partita da febbraio 2018 una collaborazione scientifica tra la Senologia della Clinica Mediterranea, diretta dal Dott. Renato Thomas, e il reparto di Chirurgia maxillo-facciale della Seconda Università degli Studi di Napoli – SUN, diretto dal Prof. Gianpaolo Tartaro.

Scopo della collaborazione sarà quello di scongiurare la necrosi della mandibola e del mascellare superiore, possibili effetti collaterali causati dall’utilizzo dei farmaci Bifosfonati, raccomandati ed utilizzati nel trattamento delle lesioni osteolitiche metastatiche associate al tumore della mammella o della prostata in combinazione con altri agenti chemioterapici.

La mortalità delle persone affette da tumore della mammella – afferma il Dott. Thomas – è in lieve ma costante riduzione grazie ai programmi di prevenzione e all’affinamento delle terapie chirurgiche, radioterapiche e farmacologiche. La gestione del tumore della mammella richiede, però, un approccio multidisciplinare questo è il proposito del Gruppo Oncologico Multidisciplinare (GOM) istituito in attuazione del Decreto 98 del 2016 e di cui la Mediterranea fa parte, essendo tra le 8 strutture in Campania ad avere i requisiti di legge per operare cancri mammari. Grazie al GOM le donne affette da tumore alla mammella possono essere indirizzate verso lo specialista più opportuno per una gestione a 360 gradi della patologia.

Per scongiurare la necrosi mandibolare associata all’utilizzo dei Bifosfonati può essere sufficiente mettere in atto una procedura di “bonifica” del cavo orale, a tal proposito è necessario essere seguiti, a partire da 30 giorni prima dell’inizio della cura, da uno specialista che valuterà le azioni necessarie per prendere in sicurezza i farmaci.

Grazie alla collaborazione tra la Senologia della Mediterranea, che secondo il Programma Nazionale Esiti 2017 è tra le prime in Campania per proporzione di interventi di ricostruzione negli interventi chirurgici demolitivi per tumore invasivo della mammella, e la Cattedra di Chirurgia Maxillo-Facciale dell’Università Luigi Vanvitelli di Napoli, diretta dal prof. Gianpaolo Tartaro, nasce un ambulatorio specializzato al quale potranno rivolgersi tutte le donne che assumono alendronati, anche se non oncologiche.

L’ambulatorio è gestito dalla Dott.ssa Atrige Cecere ed è ubicato presso il Primo Policlinico di Napoli ed è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale. Per informazioni è possibile contattare la senologia della Mediterranea al numero 081 7259 720 oppure l’ambulatorio della SUN al numero 081 566 52 95.